INFORMATIVA SUI COOKIE COOKIE

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro. I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

Facciamo la differenza: salvaguardiamo la Terra attraverso la raccolta differenziata.

testo:

 

banner articolo monteco

Il progetto di “Educazione Ambientale” è giunto a conclusione nell’entusiasmo generale.
I docenti delle classi IV del Secondo Comprensivo di Francavilla Fontana hanno aderito con entusiasmo al progetto proposto dalla MONTECO, società che si occupa della raccolta differenziata, per aiutare i propri alunni a migliorare le loro conoscenze scientifiche e ambientali e per essere futuri cittadini migliori, attenti alle problematiche ambientali.
Tre sono stati gli incontri in cui si è parlato dei diversi tipi di materiali e delle diverse caratteristiche che essi hanno, si è studiato dove e sotto quale forma li troviamo e il modo di smaltirli. Si è parlato di problemi ambientali, di inquinamento e di termovalorizzatori.
 
Le varie tematiche trattate hanno suscitato nei bambini curiosità, interesse ed entusiasmo, sia nel corso delle lezioni tenute dall’esperta Dottoressa Martina Morciano, che durante gli approfondimenti sviluppati nelle proprie classi dagli insegnanti.
 
Particolarmente importante e di vera crescita civile, è stato il momento in cui i bambini hanno portato a casa un questionario in cui si verificava la conoscenza da parte dei genitori, sia dei diversi tipi di rifiuti che del diverso modo di differenziali con conseguente pagella valutativa. Tutto ciò nella convinzione che un problema si risolve facendo una formazione capillare partendo dalla base e la scuola è l’istituzione che meglio può e deve farlo. Il nostro Istituto è molto attento alle nuove tecnologie ma non di meno alla trasmissione dei “valori”; tanti infatti sono i progetti ai quali aderisce, come il progetto “Questa non me la fumo” che affronta il problema del tabagismo e quindi finalizzato all’educazione alla salute, proposto dall’associazione Idea Pandora o quello della “Scatola generosa” proposto dall’ AIRC e tanti altri che ben si inseriscono nella didattica e nelle attività programmate.
 
1.jpg2.JPG3.JPG4.JPG5.JPG
 

AdmirorGallery 4.5.0, author/s Vasiljevski & Kekeljevic.