INFORMATIVA SUI COOKIE COOKIE

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro. I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

tasto news scuola dell'infanzia

tasto primaria new

tasto news secondaria

Amministrazione Trasparente Scuola  albo pretorio  anac  registro elettronico   scarica ebook G suit

Accedi

Login to your account

Username
Password *
Remember Me

Scuola in Chiaro 2C

Tag Cloud

Articoli

FINALITA': il progetto “Stampa 3D per piccoli makers” vuole innanzitutto offrire ai ragazzi la possibilità di sfruttare le loro potenzialità e far in modo di impiegare il loro tempo libero in un'attività coinvolgente che fa leva sull'uso di strumenti innovativi quali la stampante 3D e app di modellazione 3D online che consentano la progettazione e realizzazione di qualsiasi oggetto.

CLASSI COINVOLTE: il corso “Stampa 3D per piccoli makers” nato come percorso didattico di arricchimento nelle materie STEM è rivolto agli allievi della scuola primaria.

OBIETTIVI GENERALI: il presente progetto ha l'obiettivo di creare le condizioni per una migliore padronanza degli strumenti utilizzati attraverso l'uso della metodologia TMI (Think-Make-Improve) volta proprio ad esaltare l'esperienze pratiche e non solo teoriche. Far sì che l'errore venga concepito non più come momento sconfortante ma come strumento utile per avvicinarsi, in modo sempre più approfondito, all'idea del progetto iniziale. Elemento essenziale del progetto è consolidare negli allievi il concetto della “osservazione e riflessione”: in pratica creare le condizioni per avere quello spunto riflessivo il più definito possibile prima di passare alla modellazione 3D e successivamente alla stampa 3D. Questo approccio lo si ritiene utile anche per le altre discipline e pertanto si creeranno le condizioni affinché ci siano anche esperienze con altre materie di studio.

SVILUPPO DELLE ATTIVITA' e OBIETTIVI SPECIFICI

1. Conoscenza generale della stampante 3D: come funziona e cosa serve per usarla correttamente;

2. Nozioni fondamentali sulla modellazione solida 3D: capire prima gli oggetti esistenti, come son fatti e come funzionano; provare a riprodurli con programma di modellazione 3D Tinkercad e SugarCAD 3D;

3. Modellazione 3D: provare a progettare ed a realizzare un qualsiasi oggetto utile ad uno scopo;

4. Creare dei gruppi di lavoro per condividere le esperienze e provare insieme a realizzare un oggetto più complesso.

STRUMENTI: per la modellazione solida si useranno le LIM in aula e i pc del Laboratorio; per gli allievi della 1^, 2^ e 3^ classe si userà anche il Doodle3D per la modellazione con il tablet. Per la stampa 3D si useranno le stampanti in dotazione al Montessori Creativity Space.

SUSSIDI: dispense didattiche per tutti i partecipanti, LIM, Stampante 3D.

METODOLOGIA PRESCELTA: Think-Make-Improve

PROGRAMMA DEL CORSO:

- conosciamo la stampa 3D dagli inizi ad oggi con cenni sulle diverse tecnologie additive usate;

- Risorse online sulla stampa 3d: Modellazione 3D con Tinkercad

- Modellazione con Tinkercad - Esercizi pratici e trucchi con Tinkercad

- Uso pratico della stampante 3D e manutenzione della stampante 3D

Il progetto è indirizzato alla scuola primaria e intende avvicinare gli alunni alla musica e agli elementi musicali (suono, ritmo, melodia e armonia) attraverso un approccio ludico ed esperienziale, che possa valorizzare al meglio le competenze già in possesso dei ragazzi. Vengono proposte attività sul ritmo, sul canto, giochi di ascolto che permettano di migliorare la coordinazione, stimolare la fantasia, la collaborazione, la comunicazione e la comprensione dei vari linguaggi e fonti sonore. Le attività proposte potranno quindi essere filastrocche, giochi ritmici e melodici, improvvisazioni vocali e strumentali e l’esecuzione di canzoni popolari della cultura musicale Italiana. Gli alunni avranno modo di conoscere e relazionarsi con varie tipologie di strumenti musicali, a percussione, a corde, a fiato, che verranno utilizzati per l’accompagnamento del canto. L’utilizzo degli strumenti fornisce un rapporto diretto con la musica, semplifica la comunicazione e la comprensione oltrepassando i vincoli della base musicale. L’attività è svolta direttamente in classe nelle ore preposte. Le diverse attività sono finalizzate a far realizzare agli alunni concrete e autentiche esperienze d'incontro con la musica e saranno proposte in modo calibrato in base all’età dei bambini che prenderanno parte al progetto e a seconda delle richieste dei docenti e dell’interesse degli alunni si potranno porre delle modifiche agli argomenti trattati classe per classe. Gli argomenti verranno trattati mediante l’utilizzo di materiale didattico in possesso della scuola e se necessario acquistato da ogni singolo alunno (diatonica, flauto dolce ecc).

Il progetto è rivolto agli alunni della scuola primaria delle classi IV C e IV D e mira a rendere più visibile nel territorio il maker space "MONTESSORY CREATIVITY SPACE che rappresenta una struttura didattica d'eccellenza; inoltre dà continuità a precedenti esperienze degli alunni coinvolti nell’uso di strumenti come le stampanti 3D e la progettazione di oggetti in 3D mediante l’uso dei programmi TINKERCAD e SugarCAD 3D. Obiettivi formativi e competenze attese Obiettivi:

1. Argomentare adeguatamente le scelte e le ipotesi personali

2. Formulare correttamente una narrazione per descrivere i vari passi della programmazione con Tinkercad

3. Realizzare un breve testo teatrale

4. Interpretare un breve testo teatrale Competenze: Sceglie tecniche e linguaggi adatti per realizzare prodotti secondo una precisa finalità operativa e comunicativa Produce brevi testi teatrali

Da molti anni il nostro Istituto propone agli alunni delle classi seconde e terze della Scuola Secondaria il “Progetto KET”, per favorire l’autostima e la fiducia di sè e stimolare le eccellenze nel campo dello studio della lingua inglese, e potenziare le quattro abilità (ascoltare, parlare, leggere, scrivere ), che sono trattate come abilità che implicano competenze multiple. Il progetto intende dare agli alunni interessati la possibilità di prepararsi per conseguire una certificazione Cambridge ESOL (English for Speakers of Other Languages), riconosciuta come attestato di conoscenza di base della lingua inglese.

Il “Key English Test” è  un esame che valuta la capacità di comunicazione quotidiana nella lingua inglese scritta e parlata ad un livello di base–utile e sufficiente per viaggiare nei paesi anglosassoni.

Gli alunni motivati e  interessati al conseguimento della certificazione seguiranno un corso di preparazione in orario pomeridiano. Gli esami scritti, di solito previsti per la sessione di Giugno, avranno luogo in una sede che sarà  comunicata in seguito agli interessati.

Le prove da sostenere  sono le seguenti:

  • prova 1–lettura e scrittura (1 ora e 10 minuti). Nel tempo stabilito i candidati devono completare 8 compiti che richiedono risposte relative a materiali autentici oltre alla  scrittura di un breve testo.   -50 punti (50% del punteggio totale)
  • prova 2–ascolto (circa 30 minuti):  5 compiti.  – 25 punti (25% del punteggio totale)
  • prova 3–parlato (circa 10 minuti per ogni coppia di candidati). Il colloquio consiste in una breve conversazione con un esaminatore e un breve dialogo con un altro candidato.- 25 punti (25% del punteggio totale)

I candidati che superano l’esame, ricevono un certificato:

  • Pass with Distinction (con punteggio da 140 a 150)
  • Pass with Merit (promosso con punteggio compreso tra 133 e 139)
  • Pass ( con punteggio tra 120 e 132).

Coloro che ottengono un voto tra 100 e 119, non sufficiente al superamento del KET ossia del livello A2, ma che dimostrano una conoscenza linguistica al livello inferiore nel QCER, ricevono comunque un certificato che attesta il livello A1.

Non ricevono alcun certificato i candidati che ottengono un punteggio inferiore a 100.

I risultati saranno resi noti in via telematica entro sei settimane dallo svolgimento delle prove.

Priorità cui si riferisce: potenziamento delle competenze nella pratica e cultura musicale e nell'arte.

Traguardi di risultato:

 - Offrire a tutti i bambini l’opportunità di esprimere le proprie emozioni e mettersi in gioco;

 - Educare al rispetto dell’altro, alla collaborazione ed alla cooperazione;

 - Offrire una più compiuta possibilità d’integrazione ai bambini con qualche difficoltà;

 - Ampliare gli orizzonti culturali e comunicativi dei bambini;

 - Procurare ulteriori possibilità d’integrazione ai bambini con difficoltà.

Obiettivo di processo: incentivare i bambini ad impegnarsi, dare il meglio di sé e responsabilizzarsi nel lavoro con gli altri .

Situazione su cui interviene: recuperare, in orario extrascolastico, spazio per laboratori di attività espressive – canto - danza che non riescono a trovare il tempo conveniente nel mattino.

Attività previste: si proporranno attività laboratoriali per:

  • Promuovere l’educazione al gesto e il riconoscimento delle emozioni in modo ludico e divertente;
  • Potenziare le capacità di ascolto, la fiducia verso i compagni all’interno del gruppo e la responsabilità del singolo per il successo del lavoro di tutti;
  • Maturare un impegno collettivo verso un obiettivo comune e stimolante: lo spettacolo.

Risorse finanziarie necessarie: spese per docenti in organico e d esperti esterni con incarico di regista e sceneggiatore

Risorse umane (ore) / area: docente dell’organico ed esperti del territorio che, possibilmente, si mostrano disponibili a collaborazioni gratuite.

Altre risorse necessarie: amplificazione, salone con palcoscenico, laboratorio musicale

Indicatori utilizzati

  1. Partecipazione degli alunni
  2. Impegno degli alunni
  3. Gradimento degli spettacoli

Stati di avanzamento: lo stato di avanzamento sarà verificato attraverso esecuzioni di performance varie all’interno della scuola e sul territorio.

Valori / situazione attesi: Sottolineare la valenza educativa dell’esperienza come occasione di crescita ed aumentare l’interesse ed il gusto per il teatro nella scuola.

miurusr pugliaamnbito territorialenoipa

Codici iscrizione : Primaria plesso "M.Montessori" BREE83201B - Primaria plesso "Sant'Orsola" BREE83202C - Secondaria plesso "V.Bilotta" BRMM83201A

Secondo Istituto Comprensivo Francavilla Fontana

Uffici Plesso "M. Montessori" : Tel. +39 0831.841958

Uffici Plesso " V. Bilotta" : Tel. +39 0831.841608


Codice Fiscale : 91071290745  

Cod.Unico Fatturazione Elettronica : UF3C4U

mail bric832009@istruzione.it P.E.C. bric832009@pec.istruzione.it 

Responsabile Proc. Pubblicazione : Prof.ssa Fumarola Amelia

Responsabile Prot. dei Dati : Dott.ssa Roberta Rizzi

40parallelo logoSito realizzato con la consulenza dell' Associazione Culturale "40° Parallelo" di Latiano (BR) e dal gruppo di insegnanti nominati redazione tecnica del 2° Istituto comprensivo ( Gestori Operativi di Pubblicazione  ed RPP ) di Francavilla Fontana (BR).  Questo è un sito scolastico (Istituto Comprensivo ) no-profit, non viene finanziato da nessuno e non viene aggiornato con periodicità regolare, ma in relazione alla disponibilità della redazione.

 

 Privacy Policy  | Note Legali |  Credits Accessibilità | Mappa del sito