INFORMATIVA SUI COOKIE COOKIE

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro. I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

Articoli

FESTA DELL’ACCOGLIENZA “Alla scoperta dei pianeti con nonno Einstein”

testo:

einstein2

Mercoledì 31 ottobre, si è svolta la festa dell’accoglienza per il plesso di scuola dell’Infanzia “G. Calò”, organizzata per i bambini di primo ingresso e per gli alunni che provengono da altri istituti.
Ha fatto da sfondo mediatore il “Nostro nonno Albert Einstein” che è arrivato per salutare tutti i piccolini che hanno fatto il loro ingresso nella scuola insieme ai genitori, ai loro compagni più più grandi ed alle maestre.

 

La manifestazione si è tenuta nella palestra della Scuola Primaria "M. Montessori" dove i bambini sono stati impegnati in piccole danze e coreografie.
Ha fatto da sfondo musicale la canzone “Girano intorno al sole nove fratellini … siamo i pianeti grandi e piccini”. I bambini di 5 anni di ogni sezione hanno interpretato un pianeta, mentre i bambini di 4 anni hanno interpretato il Sole, la Terra e la Luna. Tutti insieme hanno accolto i piccoli di 3 anni.
Il Dirigente è intervenuto per portare il suo saluto e ringraziare le insegnanti e le famiglie che anche quest'anno hanno partecipato alla festa con entusiasmo e calore.
Prima di tornare a casa ogni bambino ha scelto il proprio contrassegno con nonno Albert Einstein e tutti insieme hanno cantato la canzone “Buongiorno a te”.